Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: D.l. Zan e controversie .. .. ..

  1. #1
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    22,961

    Predefinito D.l. Zan e controversie .. .. ..

    Vorrei spendere due parole sul disegno di legge sull'omofobia in genere e chiunque voglia dire la sua puo' dirla qui.

    A mio avviso qualunque discriminazione non va' fatta in un paese che si vuol ritenere civile, questo come premessa. Io nella mia educazione che ho ricevuto ho imparato che nessun colore , sesso o altro si debba distinguere per qualsiasi motivo e cosi' ho vissuto sinora.

    Credo pero' che vada fatta una buona educazione sin alle primissime scuole, in cui per ogni bambino TUTTI sono uguali, perche' da bimbi, non s'hanno discriminazioni e proprio nella natura dell'infante. Quando si cresce poi in certi contesti le cose cambiano se in molti viceversa lo fanno e quindi si puo' per vari motivi divertire da quella che è l'origine primordiale della mentalita' , ossia quella di non aver distinzioni di sorta.
    Pero' debbo dire che un po' mi vergognerei se in un qualsiasi paese del Nord Europa o del Mondo , in cui questo non accade , mi direbbero ....." voi li' in Italia , avete bisogno di leggi anti-razziali o non omofobe per aver rispetto...."

    si, un tot mi infastidirebbe. Io credo che vada quindi e mi ripeto , cambiata la mentalita' d'un paese educando come dicevo poc'anzi fin dalle elementari a non discriminare alcuno.

    Anche la Fallaci un di' disse ......" non tutti i musulmani sono terroristi ma quelli che prendono che fanno attentati, lo sono quasi tutti...."

    è purtoppo una verita' oggettiva a cui nessuno rivolse proteste.

    Ci servono leggi oggi , perche' non s'ha la necessaria educazione del rispetto. Anche i "terroni" sono stati per anni in discriminazione razziale quindi.

    Aver rispetto è la CULLA di una civilta' che tale si ritiene. Lo siamo ... .. ?' Per cui la legge puo' anche andar bene, ma in un paese che ne ha bisogno per la troppa poca cultura che mostra v'è da chiedersi...?'

    Il Vs pensiero.. .. [ gradito]

  2. #2
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,756

    Predefinito

    Concordo e aggiungo che ci sono già leggi più che adeguate, ma la solita sinistra e sodali beceri e rozzi cercano di imporre la loro cultura di stampo vetero comunista con proibizioni e restrizioni da un lato e libertà assolute dall'altro per sembrare all'avanguardia sbagliando su tutta la linea, cercano di criminalizzare la libera espressione e comprimono diritti dall'altro, aprono a clandestini in spregio alla legge e al buon senso, hanno fallito ovunque e su tutta la linea.......qua quando le loro truppe d'appoggio che non posso nominare per ovvi motivi e quando avremo sminato il sistema dei media corrotti avremo finalmente un sistema democratico al 100% basato sull'alternanza del gioco democratico con regole certe e non inquinate da arbitri di parte.....e sulla Fallaci, grande donna vorrei consigliare a tutti i suoi libri, anzi andrebbero letti a scuola. Non tutti i musulmani sono terroristi ma tutti i terroristi sono musulmani? Chi può smentire???

  3. #3
    ESPERTO
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Udine
    Messaggi
    233

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Andrew Visualizza Messaggio
    Vorrei spendere due parole sul disegno di legge sull'omofobia in genere e chiunque voglia dire la sua puo' dirla qui.

    A mio avviso qualunque discriminazione non va' fatta in un paese che si vuol ritenere civile, questo come premessa. Io nella mia educazione che ho ricevuto ho imparato che nessun colore , sesso o altro si debba distinguere per qualsiasi motivo e cosi' ho vissuto sinora.

    Credo pero' che vada fatta una buona educazione sin alle primissime scuole, in cui per ogni bambino TUTTI sono uguali, perche' da bimbi, non s'hanno discriminazioni e proprio nella natura dell'infante. Quando si cresce poi in certi contesti le cose cambiano se in molti viceversa lo fanno e quindi si puo' per vari motivi divertire da quella che è l'origine primordiale della mentalita' , ossia quella di non aver distinzioni di sorta.
    Pero' debbo dire che un po' mi vergognerei se in un qualsiasi paese del Nord Europa o del Mondo , in cui questo non accade , mi direbbero ....." voi li' in Italia , avete bisogno di leggi anti-razziali o non omofobe per aver rispetto...."

    si, un tot mi infastidirebbe. Io credo che vada quindi e mi ripeto , cambiata la mentalita' d'un paese educando come dicevo poc'anzi fin dalle elementari a non discriminare alcuno.

    Anche la Fallaci un di' disse ......" non tutti i musulmani sono terroristi ma quelli che prendono che fanno attentati, lo sono quasi tutti...."

    è purtoppo una verita' oggettiva a cui nessuno rivolse proteste.

    Ci servono leggi oggi , perche' non s'ha la necessaria educazione del rispetto. Anche i "terroni" sono stati per anni in discriminazione razziale quindi.

    Aver rispetto è la CULLA di una civilta' che tale si ritiene. Lo siamo ... .. ?' Per cui la legge puo' anche andar bene, ma in un paese che ne ha bisogno per la troppa poca cultura che mostra v'è da chiedersi...?'

    Il Vs pensiero.. .. [ gradito]
    Un paese normale non dovrebbe aver bisognond8nlegginspeciali. Purtroppo, in assenza di una educazione sessuale precoce (quando insegnavo alle media una ragazzine di 11 anni mi chiede come prendere la pillola), una legge serve. La Zan è buona, non ottima. Non preclude libertà, tutela dei diritti.
    Negli USA, che pur hanno problemi di discriminazione ma più verso etnie non anglosassoni, qualcuno ricorderà friend che nel 1994 vedeva Chandler con padre trans, Ross divorziato da moglie lesbica, Phoebe che presta l’utero al fratellastro che sta con una cinquantenne. Insomma in italia la nostra cultura è troppo legata ancora a dirmi, basti pensare che il delitto d’onore è stato abolito solo pochi decenni fa è da qui nasce ancora una non cultura verso le donne. Insomma c’è tanto da fare e la legge Zan trova appoggi anche nella CEI in Forza Italia, non è una legge di parte. Chi nona la vota forse lo è, ma i temi che difende sono solo politici non pratici.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •