Pagina 81 di 83 PrimaPrima ... 31717980818283 UltimaUltima
Risultati da 801 a 810 di 825

Discussione: Coronavirus : Gia' sono presenti diversi ceppi che l'uomo ha ben tollerato

  1. #801
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,806

    Predefinito

    Scusa Monica, lasciamo perdere la spagnola 500.000.000 di casi con 50.000.000 di morti con una popolazione di 2.000.000.000, fatte le debite proporzioni, il paragone non regge!

  2. #802
    ESPERTO
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Mercato S.Severino-SA 150 m.slm
    Messaggi
    1,254

    Predefinito

    Vero che il paragone con la spagnola non è fattibile perché un secolo fa gli stili di vita erano diversi, il mondo non era globalizzato e la popolazione era molto inferiore, e poi la medicina era all'età della pietra. Ma nessuno vuole fare terrorismo, siamo semplicemente realisti, nessuna previsione è stata sbagliata, mentre tutta la strategia di contenimento è stata sbagliata e insufficiente. Non è finito niente e si continuano a fare cazzate mentre la gente se ne strafotte a fare assembramenti senza regole. Non si può pretendere che la gente comune capisca e si comporti adeguatamente alla situazione se gli stessi che ci governano navigano a vista e non prendono posizioni tempestive su nulla. Poi è facile lamentarsi di tutto, il green pass non va bene, le chiusure (giustamente) non servono, i vaccini non vanno bene, le quarantene sono una rottura di scatole, i tamponi che li facciamo a fare, le mascherine non le sopportiamo ....ecc...
    Far circolare il virus senza freni non è la soluzione altrimenti l'alternativa è aspettiamo che gli ospedali vanno di nuovo in affanno e poi si vede, e intanto migliaia di morti perché il problema non è tanto la gravità della patologia in sé ma la possibilità di poter curare adeguatamente tutti, che viene meno quando il sistema sanitario va sotto pressione. Quando arriveremo a quel punto dovremo richiudere però intanto ci saremo fatti l'estate come le cicale... e vissero tutti felici e contenti (tranne chi avrà la sfortuna di ammalarsi gravemente, fosse anche solo l'1-2% del totale saranno pur sempre decine di migliaia di persone).

  3. #803
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    23,462

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fulvio Visualizza Messaggio
    No no ragazzi, io dico basta. Basta con il terrorismo, lo dico perche non si può continuare, cosa hanno concluso con le restrizioni, chiusure e cazzi vari in due anni? Una beata minchiia! Arriva poi sempre l'ondata successiva, non servono a nulla, è provato. E con i vaccini a milioni di persone?Nulla! Arrivano le varianti! Vogliamo chiuderci tuti in casa e aspettare cosa? Che passa sto cazzo di virus? E poi usciamo......con il deserto della miseria.....e la guerra civile. E poi Andrea, Ricciardi?? Serio e professionale? Ahahah un bu...e, sconfessato pure dall'OMS. Che centra se la gente va al mare? Perchè si contagia? Ah la variante Delta mooolto contagiosa, più delle altre,,ma meno letale....e quindi? Quello che contano sono i dati delle ospedalizzazioni e terapie intensive, che sono ai minimi, quindi, casi in aumento dicono e allora?


    Sia chiaro : QUI TERRORISMO NON LO FA' NESSUNO !!!! OGNUNO PUO' FARE QUEL CHE VUOLE !!!

    IO METTO IN CIMA SOLO LE NOTIZIE ACCREDITATE DALLA SCIENTIFICITA' .

    COME HO SEMPRE FATTO !!! ALTRO NON M' INTERESSA E NON MI RIGUARDA

    E NON HO ASSOLUTAMENTE PREGIUDIZI O "PAURE INCONTROLLATE" NE' TANTOMENO TIMORI DI RESTAR CHIUSO O CLAUSTROFOBIE VARIE. .. ..E CREDO CHE MOLTI VICEVERSA APPREZZANO IL BUON SENSO

    COME L'AMICO FABIO ... . .MA E' SOLO UN CASO.. .. .

    NON NUTRO PREGIUDIZI SU PERSONE MA MI BASO SU QUELLO CHE DICONO E . .. .. . .. FANNO!! E RICCIARDI HA DETTO ...

    GIUSTO !!! PER ME.. ...

    PER ALTRI . .. . NON M'INTERESSA.. ..

  4. #804
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    23,462

    Predefinito

    E m'asterro' da dar consigli futuri . . .. . .. questo è certo

  5. #805
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    23,462

    Predefinito

    Ah...poi certo l'OMS . .. .. . ma non era dell'Etiope teodros come cazzo si chiama sentite qui .....Gre-bre-yesus ,,,,,, che ha favorito i cinesi e lo sanno tutti al mondo... . .

    ma x cortesia . .. . . l'OMS. .. . . . .,, si il mondo lo salva lei e greenpeace ! No c'è anche il WWF .. .. . .Il presidente dell'Oms di nuovo sotto accusa: "Sostiene i ribelli separatisti in Etiopia"

    Traduzione da Daily Telegraph : Prima il disastro della gestione della pandemia con un occhio di riguardo per la Cina. Adesso le accuse, molto gravi, di appoggiare i ribelli del Tigray nella guerra con l'Etiopia attraverso pressioni diplomatiche e per rifornirli di armi. Il discusso direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, l'etiope Tedros Adhanom Ghebreyesus, è di nuovo nel mirino. Il capo di stato maggiore delle forze armate di Addis Ababa, generale Berhanu Jula, lo ha accusato in diretta tv di avere esercitato pressioni «sui paesi vicini per condannare» l'intervento militare dell'esercito contro i tigrini, che pur essendo una minoranza hanno governato per decenni il paese. Il conflitto è scoppiato quando le unità militari del Fronte di Liberazione del Tigray (Tplf) hanno attaccato il comando dell'esercito nella regione ribelle al confine con l'Eritrea. Il 4 novembre il primo ministro e per assurdo premio Nobel per la Pace, Abiy Ahmed, ha ordinato all'esercito una controffensiva. Secondo il generale Jula il direttore dell'Oms «si è impegnato perché i ribelli tigrini avessero le armi».
    Alle nuove e più gravi accuse di aiutare i tigrini nel conflitto, il direttore dell'Oms non ha ancora risposto, ma difficilmente riuscirà a smentire i legami ancora forti con i vecchi compagni di partito che combattono armi in pugno. Il generale Jula considera senza mezzi termini Tedros «un membro del gruppo (Tplf nda) e lui stesso un criminale». Il governo etiope ha inviato una lettera con le prove all'Onu chiedendo le sue dimissioni.


    L'OMS smentisce .. .. CHI ....???''' CHI SMENTISCE O MEGLIO SBUGIARDA STO' STRONZO E L'OMS . .. .??''

    POI DICONO DELL'IPCC IN MATERIA DI CLIMA. .. . .. ​E NON S'ACCORGONO DELLA TRAVE NELL'OCCHIO DELL'OMS.

  6. #806
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    23,462

    Predefinito

    ESCLUSIVA AGIHOME > CRONACA"Il capo dell'Oms sapeva tutto del report ritirato", sostiene Zambon

    Ci sono riferimenti espliciti al numero uno dell'Organizzazione nel libro 'Il Pesce Piccolo' firmato dall'autore del report sulle falle italiane durante la pandemia pubblicato e poi sparito dal sito dell'Oms. Ecco alcuni passaggi anticipati all'AGI :

    "Tutti sapevano nella torre di diamante"

    “Nella torre di diamante, erano in molti a sapere della pubblicazione, con tutto quel balletto di email sull’approvazione promessa poi trattenuta poi data da Soumaya, la Chief Scientist che Guerra chiamava per nome. E poi con l’incidente diplomatico creato ad hoc con successive telefonate Roma-Copenaghen – Ginevra. E Tedros? Tedros sapeva tutto”.
    Il brano fa parte del capitolo intitolato ‘Non fu la Cina’ in cui Zambon, che si è dimesso dall’organizzazione in seguito a questa vicenda, smentisce quanto sostenuto dal direttore vicario dell’Oms Ranieri Guerra nella memoria consegnata attraverso il suo legale alla Procura di Bergamo. In essa, come riportato da Associated Press e Repubblica, si attribuiscono le principali responsabilità del ritiro del report alla Cina.
    Per Zambon, la vera responsabilità va cercata all’interno dell’Oms, in particolare nella sede di Copenaghen, mentre la questione della Cina, che pure anche lui riferisce essere stata irritata dalla parte del report che la riguardava, sarebbe stata “utilizzata come specchietto per le allodole dall’ufficio stampa dell’Oms e da Guerra “sette mesi dopo i fatti”.
    Nella sua dettagliata ricostruzione, Zambon scrive che, dopo un primo ritiro del rapporto dal sito mentre sembrava ancora possibile la sua ripubblicazione, il colpo definitivo venne assestato “non da Pechino, non da Roma ma da Copenaghen”. Accadde alle “ore 13 (ventisei minuti dopo il ritiro)” di quel 14 maggio “come un fulmine a ciel sereno”.
    “Copenaghen mi tolse la facoltà di rimettere online la pubblicazione perché bisognava sistemare ‘un paio di altre cose’. Solo HK (Hans Kluge, direttore generale dell’Oms Europa, ndr) , si precisava, poteva dare l’ordine di rimettere il rapporto online. Quindi non fu colpa della Cina. I motivi dell’abbattimento, questa volta definitivo, della pubblicazione del rapporto andavano dunque ricercati altrove”.
    "A Roma scoppiò l'incendio"

    Nel libro, Zambon racconta i momenti successivi alla pubblicazione del report intitolato Una sfida senza precedenti: la prima risposta dell’Italia al Covid -19’.
    “Dopo il lancio del rapporto ricevetti dozzine di mail di complimenti - scrive l'ex funzionario della sede di Venezia -. Molti messaggi erano di autentica riconoscenza per aver fornito qualcosa di cui c’era davvero bisogno. Per una volta l’Oms era riuscita a produrre un documento esattamente quando serviva. Alcuni messaggi erano di incredulità per il fatto che fossimo riusciti a completare il lavoro in così breve tempo. Tutti messaggi positivi anzi entusiastici. Tranne due. Uno di Guerra (Ranieri Guerra, direttore vicario dell'Oms, ndr) e l’altro della Stilista (così Zambon soprannomina Cristiana Salvi, responsabile della comunicazione di Oms Europa, ndr). Mentre Venezia riceveva e mandava messaggi di ringraziamento, stima, reciproco supporto, riconoscenza, a Roma era scoppiato l’incendio. C’era un certo disappunto da parte dell’Istituto della Sanità e del ministro. Avevo ancora in testa le frasi scritte solo qualche ora prima da Guerra sulla foglia di fico, sulla triplice alleanza Tedros- Guerra- Speranza, sulla possibile delusione del Governo, sulle critiche da denudare. E pensavo anche a quello che avevo detto alla Stilista, che eventuali bombe mediatiche sarebbero esplose solo se qualcuno le avesse innescate”.
    I riferimenti sono a quanto scritto in una mail da Guerra a Zambon poche ore prima (“Uno degli atout di Speranza è sempre stato il poter riferirsi a Oms come consapevole foglia di fico per certe decisioni impopolari e criticate") e ai commenti di Cristiana Salvi ad alcuni passaggi del report definiti possibili “bombe mediatiche”. “Come poteva esserci disappunto alle nove della mattina se la pubblicazione era stata messa online solo qualche ora prima, con la notte in mezzo?. – prosegue la narrazione di Zambon di quel 14 maggio 2020 -. Era lampante che non poteva essere sui contenuti, non trattandosi di un romanzo rosa, una pubblicazione di 102 pagine richiedeva un certo tempo per essere letta. Alle 9 e 19 telefonai a Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore della Sanità. Lo conosco da anni, c’è sempre stata stima reciproca e volevo avere notizie di prima mano. Pensavo avesse chiamato lui HK (Hans Kluge, direttore europeo di Oms, ndr) ma mi sbagliavo. Mi disse di avere telefonato a Guerra e che Speranza non sapeva niente della pubblicazione. Questo confermava l’idea che avevo già dalla sera prima: Guerra non aveva fatto quello che avrebbe dovuto, ovvero mettere al corrente il ministro. La cosa, pensai, non era grave. Informare il ministro era necessario, ma in fondo si trattava di una cortesia istituzionale. Condividere il testo finale per un suo placet avrebbe minato l’attendibilità del rapporto e, prima ancora, l’indipendenza stessa dell’Oms, soprattutto in quelle settimane critiche, quando veniva accusata proprio su questo punto. Lo stesso ministro aveva dichiarato in quei giorni di volere una Oms indipendente e trasparente. Poteva un ministro essere risentito per un rapporto indipendente e trasparente che, in realtà, gli dava lustro? Brusaferro continuò dicendo che non aveva nulla da dire sui contenuti, che non aveva ancora letto, piuttosto che era stupito che nessuno, nelle istituzioni italiane, fosse informato della pubblicazione. Gli spiegai, e subito dopo gli mandai la prova via mail, che la cosa non sarebbe dovuta accadere perché Guerra aveva proprio questo compito e aveva ricevuto tutto il materiale per informare chi di dovere precisamente un mese prima.
    La versione di Oms è che «il documento fu rimosso per una decisione interna» dell'organizzazione «perché conteneva alcune inesattezze sulla cronologia della pandemia». Un rilievo, questo, di cui Zambon parla anche nel libro quando scrive che lo chiamò il capo ufficio di Pechino spiegandogli che il report conteneva delle informazioni sulla cronologia che avrebbero potuto creare problemi al suo Paese
    "L'amicizia poteva prevalere sul mandato di salvare le vite?"

    Nel frattempo anche HK si agitò, o fu messo in agitazione. In un’email – anch’essa ormai pubblica – disse che la sua relazione col ministro era compromessa perché Speranza e l’Istituto Superiore della Sanità si erano sentiti pugnalati alle spalle da amici. Addirittura! Un rapporto istituzionale è...un’amicizia? E, anche se fosse, prevale una relazione amicale sul mandato dell’Oms, quello di salvare vite?”. “Rimasi sbigottito – va avanti Zambon - quanto alle parole della sera prima di Guerra in merito alla sensibilità del ministro e alla triplice alleanza. Dell’incidente diplomatico era già stato informato anche il grande capo Tedros, Doveva essere propria una cosa grossa se -in piena pandemia- il direttore generale dell’Oms ne era stato messo a conoscenza con tanta sollecitudine. Insomma nel giro di poche ore la cosa aveva assunto dimensioni enormi e aveva toccato tutti i vertici. Le linee telefoniche erano molto calde: chiamate multiple tra Venezia e Copenaghen, tra HK e Speranza, tra HK e il capo di gabinetto, tra HK e Tedros, e sicuramente tra Guerra e varie persone”.
    La scelta di pubblicare e poi ritirare quel documento - ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza in Senato - viene assunta esclusivamente dall'Oms, nella sua piena autonomia che noi rispettiamo, anche nelle sue diverse articolazioni, e nel dibattito interno che con evidenza vi è stato a questo proposito tra dirigenti dell'Oms in palese contrasto tra loro».
    La `difesa´ di Guerra alle accuse di Zambon che gli ha attribuito pressioni illegittime per togliere il report sia all'interno dell'organizzazione sia nella sua testimonianza ai pm di Bergamo è che il dossier «venne ritirato per decisione dell'ufficio di Copenhagen, mentre io proposi di salvarlo auspicando che due colleghi dell'Istituto Superiore della Sanità si affiancassero ai colleghi di Venezia per correggere le imperfezioni e ripubblicare il Rapporto così migliorato nel giro di un paio di giorni
    La chiamata da Pechino, 'ritirate tutto'

    Zambon rivela anche di essere stato chiamato il 14 maggio 2020 “alle 12:11” dal “capo dell’Oms di Pechino, persona stimatissimo che conoscevo bene” che gli chiese di ritirare "immediatamente la pubblicazione’. "In buona sintesi diceva che il box sulla Cina (anche in questo caso, come per il piano pandemico, si trattava di poco più di dieci righe) conteneva delle informazioni sulla cronologia della pandemia che avrebbero causato enormi problemi di ordine pubblico soprattutto con gli Stati Uniti. Cosa c’era di tanto grave nel testo della Cina da scatenare una reazione così violenta da Pechino? Reazione, vorrei sottolineare, interna all’Oms, che voleva coprirsi – verbo ricorrente in questa storia – le spalle. Dubito che qualcuno del governo cinese avesse visto il rapporto nelle sue poche ore di vita”.
    La cronologia della pandemia, così come ricostruita nel report, spiega il ricercatore, era basata “su quattro voci bibliografiche dell’Oms”. “Grave fidarsi della propria organizzazione!”, ironizza Zambon. “La cronologia della pandemia – si legge nel libro – era stata rivista dall’Oms il 27 aprile, proprio i giorni in cui stavamo scrivendo il tetso. La vera sorpresa sta nel fatto che le date e i contenuti erano sostanzialmente diversi tra una cronologia e l’altra. Cambiava persino il giorno in cui venne data l’allerta ai focal point nei vari Paesi. Chiaramente c’erano implicazioni politiche enormi poiché ‘spostare’ il giorno in cui veniva dato l’alert al mondo sollevava l’organizzazione dall’accusa di essere stata troppo lenta. Dove stava la verità? Questione a tutt’oggi irrisolta”.
    Zambon spiega la ragione per cui lui e gli altri autori decisero di togliere il box: “Ritenemmo che quei paragrafi non fossero rilevanti ai fini della storia italiana e, date l’incertezza e la politicizzazione dell’argomento, decidemmo di tagliare la tetsa al toro, togliendo interamente il box”. Zambon racconta che “mentre stavo cercando di risolvere questo problema” arrivò la telefonata da Copenaghen da lui ritenuto il momento di svolta per il ritiro definitivo del rapporto.

    agi live
    23:30
    ma DI CHE PARLIAMO . . .. ????'''' DI STO' DELINQUENTE QUI....??''' CHE ......"SMENTISCE GENTE" ...??''

    la pena di morte gli darei per quel che ha combinato finora. ... ..mo' gli do' pure credito... .

    PUAH !!!!
    Ultima modifica di Andrew; 18 July 2021 alle 10:24

  7. #807
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,806

    Predefinito

    Tutte le previsioni fatte dai virologi si sono rivelate errate....da quando con il 30% di t.i. occupate abbiamo riaperto e loro prevedevano migliaia di contagi e centinaia o migliaia di morti, hanno fallito su tutta la linea e non dicerto credito all'OMS con il buffone venduto che la dirige ma Ricciardi è altrettanto un b...e che non ne ha azzeccata una e il paragone con l'IPCC non regge, Oria le t. i. sono al 2%....che vogliamo chiudere per una variante del cazzo che fa lo 0,001 % di mortalità? Per cosa? Per aspettare la variante Omega e la prossima ondata?

  8. #808
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,806

    Predefinito



    questa è la scienza di cui ci dovremmo fidare??? Alla Ricciardi, Crisanti, Galli, Pregliasco?? Ma va la....

  9. #809
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,806

    Predefinito

    Che poi andrei a vedere i finanziamenti di questi enti del cazzo totalmente inutili tipo la GIMBE ecc......spreco di soldi pubblici.

  10. #810
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    23,462

    Predefinito

    Anthony Fauci non è convinto che il coronavirus si sia sviluppato naturalmente

    L'epidemiologo Usa ha chiesto di continuare le indagini


    00:41







    Coronavirus, Anthony Fauci: “L’epidemia tornerà in autunno: ma saremo preparati. Italia sopraffatta, noi non finiremo così”

    Anthony Fauci, direttore delle malattie infettive: “I nostri colleghi sono competenti, ma non si è riusciti a contenere l’arrivo del virus e ora il contagio è uno tsunami”

    "Sono certo che l'epidemia di coronavirus tornerà in autunno, ma saremo più preparati. Se sarà grande o piccola dipenderà dalla nostra risposta". A lanciare l’allarme sull’arrivo di una nuova pandemia è Anthony Fauci, autorevole virologo della task force Usa anti coronavirus e uno dei massimi esperti mondiali nel campo delle epidemie. Con queste parole Fauci ha voluto mettere in guardia la politica dal rischio di sottovalutare la forza di propagazione del virus nel tempo. In particolare il virologo ha contraddetto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che sin dall'inizio della pandemia ha sminuito la gravità della situazione e ha di frequente espresso ottimismo sulla gravità del virus.

    aH.....AH.....AH.,,,,,,,,,,,, TUTTI IN SERIE IN COM....BLOTTI !!!

    LE PARESTESIE DEL CERVELLO UMANO. .. .. , ,,, ,, ,,


    Lo pneumologo: “Ci prepariamo al ritorno del virus in autunno, ma sarà forte”

    FRANCESCO RIGATELLI

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •