Pagina 31 di 36 PrimaPrima ... 212930313233 ... UltimaUltima
Risultati da 301 a 310 di 360

Discussione: PRIMA ASSOLUTA: INVERNO '21 /22' - INDAGINE CON L'A.I. , GELO SULL'EUROPA !! [ Ita ]

  1. #301
    ESPERTO L'avatar di PaoloCH
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Località
    Godo di Russi (Ravenna) 13 mt. s.l.m.
    Messaggi
    416

    Predefinito

    Quindi Andrew, se ben ho capito, le prossime settimane saranno cruciali per capire l'evolversi e il potenziale del prossimo inverno giusto?

  2. #302
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,978

    Predefinito

    Ottimo viatico, la NINA potrà essere in auge sino alla primavera prossima, direi molto bene.
    http://www.cpc.ncep.noaa.gov/product...ry/index.shtml

  3. #303
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PaoloCH Visualizza Messaggio
    Quindi Andrew, se ben ho capito, le prossime settimane saranno cruciali per capire l'evolversi e il potenziale del prossimo inverno giusto?
    gIA', CARO PAOLO; VEDREMO CON L'ASSISTENZA OVVIA DELL'A.I.

  4. #304
    UTENTE METEOLAND
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Messaggi
    18

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Andrew Visualizza Messaggio
    gIA', CARO PAOLO; VEDREMO CON L'ASSISTENZA OVVIA DELL'A.I.
    Buongiorno e buona domenica a tutti, non vedo l'ora come tutti di leggere l'outlook per il prossimo inverno, mai come stavolta c è forte speranza e attesa.

  5. #305
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    E infatti domani avremo l'outlook tanto.. .. . .. atteso.

  6. #306
    UTENTE METEOLAND
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Messaggi
    18

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Andrew Visualizza Messaggio
    E infatti domani avremo l'outlook tanto.. .. . .. atteso.
    Manco se lo sapevo, grazie

  7. #307
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    INVERNO 2021 / 22' - 1° OUTLOOK di meta' NOVEMBRE -

    Cari lettori del blog forum di MeteoLand ,

    Abbiamo spostato la pubblicazione del blog Arctic Oscillation/Polar Vortex al lunedi' settimanale per tutta la stagione invernale.

    Per coloro che desiderano dare un'occhiata in anticipo il lunedì, offriremo una versione PDF del prossimo blog e nelle prossime settimane introdurremo l'accesso ai set di dati utilizzati nella produzione di questo blog. Al momento abbiamo in programma di rendere disponibili in valori separati da virgola le serie temporali dell'altezza della calotta polare e le serie temporali del flusso di attività delle onde (componente verticale), anche se apprezzeremmo i vostri suggerimenti per ulteriori dati di vostro interesse.


    • L'oscillazione artica (AO) è attualmente positiva e si prevede che questa settimana tenderà a essere negativa per poi rimanere neutrale verso la fine di questa settimana e la prossima settimana con anomalie miste di pressione/altezza geopotenziale nell'Artico e anomalie miste di pressione/altezza geopotenziale alle medie latitudini. L'oscillazione del Nord Atlantico (NAO) è attualmente positiva e si prevede che sarà anche neutrale poiché le anomalie di pressione/altezza geopotenziale sono attualmente negative in tutta la Groenlandia, ma si prevede che rimarranno per lo più deboli e miste in tutta la Groenlandia nelle prossime due settimane.
    • Questa settimana le anomalie dell'altezza geopotenziale al minimo/negativo in tutta la Groenlandia favoriranno le anomalie dell'altezza geopotenziale al colmo/positivo insieme a temperature da normali a superiori in gran parte dell'Europa, compreso il Regno Unito (Regno Unito). Tuttavia, la prossima settimana il rafforzamento delle anomalie dell'altezza del geopotenziale positivo/di cresta a sud dell'Islanda promuoverà anomalie dell'altezza del geopotenziale di depressione/negativo e il flusso settentrionale accoppiato a temperature da normali a inferiori alla norma in tutta l'Europa occidentale e settentrionale, compreso il Regno Unito e poi l'Europa centrale.
    • Questa settimana il modello previsto in tutta l'Asia è anomalie dell'altezza geopotenziale di cresta/positiva accoppiate a temperature da normali a superiori alla norma nell'Asia occidentale e settentrionale con anomalie dell'altezza geopotenziale di depressione/negative accoppiate a temperature da normali a inferiori in Asia orientale. Si prevede che la prossima settimana le anomalie dell'altezza del geopotenziale minimo/negativo, associate a temperature da normali a inferiori, oscilleranno più in profondità nell'Asia centrale, mentre le anomalie dell'altezza del geopotenziale positivo/di cresta accoppiate a temperature da normali a superiori alla norma si rafforzano in tutta la Siberia orientale.
    • Uso l'estensione del manto nevoso eurasiatico di ottobre (SCE) come uno dei nostri principali predittori per le anomalie della temperatura invernale nell'emisfero settentrionale (NH). La SCE eurasiatica è stata leggermente al di sopra della norma per il mese di ottobre, insieme al fatto che La Niña ha distorto le previsioni invernali dell'ARE sul lato freddo della norma per il Nord America occidentale e centrale, il Nord Europa. Le previsioni invernali dai centri governativi sono molto più calde (almeno in misura). Un jolly potrebbe essere le temperature dell'acqua nel Pacifico settentrionale, se abbastanza forti possono favorire il centro delle temperature fredde più a ovest in tutto il Nord America.
    • ​Ho promesso una previsione invernale preliminare per le anomalie della temperatura superficiale per l'emisfero settentrionale e oggi consegno. La previsione è stata generata l'ultima settimana di ottobre utilizzando la mia stima dell'estensione del manto nevoso eurasiatico di ottobre (SCE), l'anomalia di pressione del livello del mare dominante nell'Eurasia settentrionale per ottobre, l'anomalia dell'estensione del ghiaccio marino artico di settembre e l'inverno previsto (dicembre-febbraio) Indice Niño 3.4 (un indicatore comune per El Niño/Southern Oscillation (ENSO)). Inoltre ho incluso nelle previsioni di questo inverno la mia stima molto approssimativa per l'indice invernale Pacific Decadal Oscillation (PDO). In genere, non includo l'indice DOP nelle mie previsioni invernali, ma è emerso un modello di DOP fortemente negativo e potrebbe benissimo essere un fattore. nella figura i,Presento una previsione invernale preliminare di AER che è stata condivisa con i clienti alla fine di ottobre. Condividerò un aggiornamento delle previsioni invernali sul blog alla fine del mese. Tieni presente che poiché la previsione è stata generata, i valori osservati per ottobre SCE e SLP sono ora noti e verranno utilizzati nelle previsioni aggiornate. Inoltre, ho usato come climatologia i valori del 1991-2020.
    Ultima modifica di Andrew; 15 November 2021 alle 11:13

  8. #308
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito


  9. #309
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    Devo dire che quando la previsione è stata generata per la prima volta, sono rimasto sorpreso da quanto apparisse fredda la previsione. A questo punto non ho molta fiducia nel pronostico, che sarà sicuramente rivisto. Ma giusto per sottolineare quanto appaia fredda la previsione, almeno visivamente (e a dire il vero le anomalie non sono grandi), tutto quello che devo fare è presente in Figura iiun consenso sulla previsione dell'anomalia della temperatura del modello dinamico dal North American Model Ensemble (NNME). I modelli dinamici prevedono un calore relativo quasi universale nei continenti dell'emisfero settentrionale, ad eccezione dell'Alaska e del Canada occidentale. In tutto il Nord America è un modello canonico di La Niña e in tutta l'Eurasia è un segnale del riscaldamento globale. Per essere onesti, probabilmente c'è anche qualche influenza sul riscaldamento globale inclusa nelle previsioni nordamericane.
    Penso che le condizioni della superficie artica, specialmente con il recente blitz di neve in tutta l'Asia, siano adatte per interrompere il vortice polare. Le anomalie marine negative che si dirigono verso l'inverno sono concentrate in due regioni. Il primo è il Mare di Barents-Kara e si pensa che il basso ghiaccio marino in questa regione sia il più favorevole per interrompere il vortice polare. L'altra regione è Baffin Bay. Come ho mostrato la scorsa settimana, le anomalie negative del ghiaccio marino in questa regione sono associate a temperature relativamente fredde negli Stati Uniti orientali e nel Nord Europa. Non so se le anomalie del ghiaccio marino in questa regione possano forzare qualcosa, e potrebbero essere solo un indicatore ritardato (indicano il recente blocco della Groenlandia che favorisce temperature relativamente fredde negli Stati Uniti orientali e nel Nord Europa ma temperature calde nella baia di Baffin, che inibisce la formazione di ghiaccio marino).

    Ma è presto, e credo che la neve e il ghiaccio dell'Artico favoriscano il ritorno del blocco/alta pressione nella regione dei mari di Barents-Kara/Ural/Scandinavia più della sua continua assenza. Ma anche secondo me, il blocco deve essere persistente e non transitorio per avere un'influenza sufficiente per incidere sui mezzi invernali. All'inizio della mia carriera tutto quello che volevo vedere era il blocco della Groenlandia, ma ora sono molto più fissato con il blocco degli Urali. Vedo poche prove che il blocco della Groenlandia possa perturbare il vortice polare, invece il blocco degli Urali è fondamentale. E sono sempre più convinto che senza un qualche tipo di interruzione del notevole vortice polare (o dal mio punto di vista memorabile) il clima invernale sia quasi impossibile. Ma per essere onesti, il blocco della Groenlandia potrebbe essere un precursore dell'allungamento del vortice polare, come abbiamo mostrato inCohen et al. 2021 . E non intendo sminuire il fatto che il blocco della Groenlandia è un segnale forte per una tempesta di neve negli Stati Uniti nordorientali e certamente freddo e neve per il Nord Europa. Se la nuova ossessione sia giustificata è ancora una questione aperta.

  10. #310
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •