Pagina 8 di 36 PrimaPrima ... 67891018 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 360

Discussione: PRIMA ASSOLUTA: INVERNO '21 /22' - INDAGINE CON L'A.I. , GELO SULL'EUROPA !! [ Ita ]

  1. #71
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    Tre parametri . ... no anzi quattro , su TUTTO : NINA - , Q.B.O. - e P.N.A. favorevole - MA GLI HEAT FLUX A DISTURBARE IL POLO N. , SARANNO INTENSI -

  2. #72
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito


  3. #73
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito


  4. #74
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    Confronto dei 9 cicli stagionali di ozono registrati nei LS in Europa dai dati registrati dal 1995 al 2003.


    Pubblicazione della fonte- GFS -

    Confronto dei 9 cicli stagionali di ozono registrati nei LS in Europa dai dati registrati dal 1995 al 2003.

    Pubblicazione della fonte



  5. #75
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    Una seconda parte di questa valutazione si rivolge separatamente al comportamento del modello nell'UT e nel LS. La diagnostica che usiamo per questo scopo è adattata da Cohen et al. (2018), basato suThuret et al. (2006), che ha utilizzato i campi fotovoltaici dell'analisi operativa ECMWF per derivare le pressioni della tropopausa. In contrasto con questi ultimi studi, definiamo lo strato della tropopausa con i campi fotovoltaici medi mensili di ERA-Interim, come utilizzati nella simulazione MOCAGE REF-C1SD. ...



    Un altro passo consiste in un confronto dei cicli stagionali tra le osservazioni IAGOS e la simulazione MOCAGE nell'alta troposfera (UT) e nella bassa stratosfera (LS). Si basa sull'uso di un campo fotovoltaico calcolato con media mensile per definire un UT e un LS separati da uno strato di transizione, seguendo lo stesso principio diThuret et al. (2006). I cicli stagionali medi sono stati confrontati nelle otto regioni ben campionate definite e analizzate in Cohen et al. (2018)



  6. #76
    ESPERTO
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Mercato S.Severino-SA 150 m.slm
    Messaggi
    1,336

    Predefinito

    Beh i presupposti sono assolutamente favorevoli, il binomio Nina QBO- avrà sicuramente effetti significativi oltre al fattore della stratosfera che da solo non basta.
    Ricordiamo che lo scorso inverno i presupposti per il grande freddo c'erano ma siamo stati molto molto sfortunati sul mediterraneo mentre sul resto del continente e soprattutto in Russia è stato piuttosto rigido.
    La sfiga non sarà eterna...

  7. #77
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    LO STUDIO DEGLI [ Eddy ] HEAT FLUX IN ATMOSFERA - Le misurazioni di 4 anni effettuate dagli ecoscandagli invertiti con registrazione della corrente e della pressione nel passaggio di Drake hanno prodotto stime del flusso di calore vorticoso statisticamente stabili. Le correnti orizzontali nella corrente circumpolare antartica (ACC) ruotano con la profondità quando una corrente geostrofica indipendente dalla profondità attraversa la zona baroclina superiore. Viene calcolata la componente divergente dinamicamente importante del flusso di calore parassita. Mentre i flussi di calore eddy completi differiscono notevolmente in grandezza e direzione in posizioni vicine all'interno dell'array di dinamica locale (LDA), i flussi di calore eddy divergenti sono verso i poli quasi ovunque. Gli studi di casi illustrano eventi di instabilità baroclina che causano una rapida crescita dei meandri. Nel passaggio meridionale, dove la variabilità dei vortici è debole, i flussi di calore sono deboli e non statisticamente significativi. I profili verticali del flusso di calore sono intensificati in superficie con ~50% sopra i 1000 m e distribuiti uniformemente con la profondità sotto. Sommando il trasporto di calore vorticoso transitorio ai poli attraverso l'LDA di -0,010 ± 0,005 PW con il contributo del meandro stazionario di -0,004 ± 0,001 PW, si ottiene -0,013 ± 0,005 PW. Una metrica di confronto, -0,4 PW, rappresenta la perdita di calore oceanica totale nell'atmosfera a sud di 60 ° S. Sommato lungo il percorso ACC circumpolare, se il flusso di calore LDA si è verificato in sei "punti caldi" che coprono segmenti di percorso simili o più lunghi, questo potrebbe rappresentare il 20%-70% della metrica, ovvero fino a -0,28 PW. L'equilibrio del trasporto di calore oceanico verso i poli lungo il restante percorso dell'ACC dovrebbe provenire da deboli flussi di calore vorticoso più trasporti di temperatura media di fronte. In alternativa, la metrica -0,4 PW, avendo una grande incertezza, può essere alta.

  8. #78
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    Vediamolo dall'introduzione -

    Il bilancio termico dell'Oceano Antartico influenza direttamente il clima antartico e lo scioglimento dei ghiacciai e il clima globale in generale attraverso il suo effetto sulla risalita e la discesa della corrente circumpolare antartica (ACC). Questi processi a loro volta facilitano la produttività biologica intorno all'Antartide e regolano il sequestro e il rilascio di CO 2. Una corretta comprensione di come il calore attraversa l'ACC è fondamentale per modellare correttamente l'influenza dell'oceano sul clima ed è diventata estremamente necessaria a causa delle incertezze su come il sistema dell'ACC risponde ai cambiamenti nella forzatura atmosferica. Le perdite di calore dell'Oceano Meridionale dall'oceano all'atmosfera e le perdite di calore verso nord dovute al trasporto Ekman guidato dal vento devono, in uno stato medio che cambia lentamente, essere bilanciate dai processi oceanici. I processi vortici transitori e la circolazione di ribaltamento orizzontale e verticale contribuiscono al trasporto di calore verso i poli. Il ruolo relativo di questi meccanismi di trasferimento del calore rimane incerto.
    Lo scopo di questo lavoro è quantificare i flussi di calore verso i poli attraverso l'ACC da vortici transitori e stazionari utilizzando le osservazioni in Drake Passage. Il nostro studio, chiamato cDrake, ha implementato una vasta gamma di ecoscandagli invertiti (CPIES) con registrazione di corrente e pressione per misurare la struttura della corrente e della temperatura attraverso l'intera colonna d'acqua per 4 anni a Drake Passage. Comprendeva un transetto che attraversa il canale più un array di dinamica locale situato in una regione di elevata energia cinetica parassita ( Lenn et al. 2007 ; Firing et al. 2011 ) nella zona frontale polare tra il Fronte Subantartico (SAF) e il Fronte Polare (PF). Le sezioni 2 e 3 presentano i dettagli delle osservazioni e della metodologia. In particolare, sezione 2presenta tecniche, sviluppate negli studi Gulf Stream e Kuroshio ( Cronin e Watts 1996 ; Bishop et al. 2013 ), che rimuovono un contributo ampio, rotazionale e non divergente dal flusso di calore vorticoso completo al fine di identificare il flusso di calore vorticoso divergente dinamicamente importante.
    PREMESSE -
    Per misurare le dimensioni relative del vortice oceanico e del trasporto di calore medio, offriamo come una metrica la perdita di calore dall'oceano all'atmosfera nell'Oceano Antartico. Si può dedurre da Large e Nurser (2001) un intervallo di flusso totale aria-mare stimato che è di circa 25 W m -2 in media nell'Oceano Antartico . Si noti che in questa stima è stato applicato un aggiustamento del bilanciamento globale di 16 W m -2 , che indica un'incertezza di O (70)%. Pertanto, una metrica con una cifra significativa è rappresentativa e utile. Se moltiplichiamo 25 W m -2 per la superficie approssimativa dell'oceano a sud di 60° S, 16 × 10 12 m 2, questa perdita netta implicita (-0,4 PW) dovrebbe essere compensata dal trasporto di calore oceanico netto verso i poli. Per valori comparabili citiamo grafici del trasporto totale di calore oceanico verso i poli a 60 ° S di -0,4 PW in una panoramica completa del trasporto globale di calore oceanico di Macdonald e Baringer (2013) . Un'analisi approfondita dell'Oceano Australe condotta da Volkov et al. (2010) dell'output di un modello di sintesi dei dati, Estimating the Circulation and Climate of the Ocean (ECCO2), ha prodotto valori da -0,3 PW a 60 ° S a -0,4 PW a 55 ° S. Gordon (1975) ha stimato -0,4 PW a sud del PF. Il contributo medio zonale di Ekman e circolazione ribaltante meridionale (MOC) alla perdita di calore a 60 ° S, come stimato in Volkov et al. (2010), è solo circa -0,03 PW. Quindi, la nostra metrica a una cifra per la perdita di calore nell'Oceano Meridionale può rimanere -0,4 PW, da bilanciare dal vortice verso i poli e dal trasporto medio di calore.

  9. #79
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito


  10. #80
    FISICO DELL' ATMOSFERA - RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    25,346

    Predefinito

    Estimates of eddy heat flux crossing the Antarctic Circumpolar Current2 from observations in Drake Passage -

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •