Pagina 32 di 33 PrimaPrima ... 2230313233 UltimaUltima
Risultati da 311 a 320 di 324

Discussione: FEBBRAIO '21 - TRA POSSIBILI AFFONDI FREDDI E RIPRESE ATLANTICHE [ anche d'HP..] -

  1. #311
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito

    O.T. necessario per l'utente robert -

    Se ascolti ancora un certo imbecille della Val di Chiana negazionista sfegatato e utopista climatico , andrai davvero poco lontano ma molto poco. E' un "elemento" ben conosciuto in ambito, un vero "troller" dei siti web. Ne partecipa a ben sette [7]. In una delle ultime uscite , ad esem., ha detto che i mari non siano accresciuti dall'innalzamento delle media [T°] globale ; lui , lo stolto dice.. ..

    LOOK HERE : [ map and graphics to NOAA-NCEP ] -

  2. #312
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito


  3. #313
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito


  4. #314
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito

    Concludo con una risposta che gli diede un utente su tutti e che riassume molto bene il concetto :
    T . 80 ha scritto:
    E allora ti rigiro la domanda: perché non hai postato tu il dato di estensione minima di ottobre? "ignorare certi aspetti mettendone in risalto solo i periodi temporali che soddisfano la propria tesi è un principio corretto" vale anche al contrario.

  5. #315
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito

    Lasci ai lettori quest'articolo dei primi di Dicembre scorso elaborato con dati dall'Autorevole sito Climate Reanalyzer :

    Aggiornamenti decisamente negativi arrivano dall'Artico, ormai una delle aree più colpite dal riscaldamento globale.

    Incredibile la quantità di ghiaccio fusosi negli ultimi tre decenni, e ad aggravare la situazione ci pensano le previsioni sul futuro del ghiaccio polare, purtroppo non rosee.

    Ci troviamo ormai all'inizio di dicembre e il Polo Nord è totalmente avvolto dalla lunga notte invernale che, teoricamente, dovrebbe rinvigorire rapidamente i ghiacci grazie alle temperature estremamente gelide e alle nevicate costanti. Purtroppo questo processo sta avvenendo solo parzialmente come conseguenza di un'estate e un autunno decisamente anomali
    .
    Le temperature continuano a risultare più calde della norma e la tantissima quantità di ghiaccio andata persa tra estate e inizio autunno continua ad aver effetti pesanti sul ghiaccio ancora presente.

    Secondo il Climate Reanlayzer dell`università del Maine, attorno al 20 novembre è stata registrata una temperatura media su una superficie artica grande il doppio degli Stati Uniti di appena -11,11°C. Si tratta di una temperatura superiore di 10°C sulla media del periodo. Addirittura in alcune aree del polo nord si registrano temperature di appena -1,1°C, quando teoricamente dovrebbero essercene 20 in meno. Insomma le temperature faticano a scendere nonostante l'assenza totale del Sole oltre il circolo polare artico.
    Secondo gli esperti è evidente come l'Artico stia risentendo in modo drastico del riscaldamento globale, più di ogni altra area al mondo. La diminuzione della superficie del ghiaccio polare a fronte di un aumento della superficie marina, contribuisce all'ulteriore scioglimento di ghiaccio innescando un vero e proprio effetto a catena senza dubbio deleterio.

    Questo perché l'aumento della superficie oceanica, soprattutto in corrispondenza del famoso "passaggio a nord-est", permette un maggior incameramento di calore in estate, calore poi che si rivela determinante durante i mesi invernali dato che erode gradualmente il ghiaccio presente.

    Zack Labe, un climatologo artico della Colorado State University, ha detto ha detto alla CBS News che in autunno "Tutto il calore assorbito nell`oceano dall`estate viene rilasciato nell`atmosfera quando il ghiaccio marino inizia a riformarsi prima dell`inverno. C`è ancora una vasta area di mare aperto che normalmente sarebbe coperta di ghiaccio marino. L`Artico è passato da uno stato di ghiaccio marino vecchio e spesso a uno con ghiaccio sottile di solo un anno, accompagnato da temperature oceaniche e dell`aria in rapido riscaldamento".

    Insomma l'Artico pare abbia raggiunto il punto di non ritorno, dove un vero e proprio effetto a catena potrebbe accelerare sempre più il processo di scioglimento del ghiaccio, con tutte le conseguenze che avrebbe sul livello dei mari e sui cambiamenti climatici.

    Gli scienziati sono molto preoccupati a tal proposito: solo un'immediato cambiamento di tendenza climatica sul Polo nord (di difficile realizzazione) e un cambiamento dell'impatto dell'uomo sull'ambiente e sull'atmosfera potranno invertire un quadro davvero negativo per il futuro.

    E vorrei avvertire che "qui" tentiamo di scrivere verita' Scientifiche gia' approvate dai maggiori Enti del Clima , per cui non s'ammettono baggianate e farloccherie varie come in altri Forum di disputa .. ... "pseudo-climatica". Perche' di vero e reale in queli lidi, c'è davvero molto ma molto poco.

    CHIUSO O.T. -

  6. #316
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,562

    Predefinito

    La compattezza del VP è eloquente in questa emisferica, l'espansione della figura barica sarà costante per i prossimi giorni e raggiungerà valori e ampiezza notevoli. Ma giungono conferme ulteriori circa un importante cedimento intorno ai primi del mese di Marzo con altrettanti caratteri di eccezionalità per il periodo, possibili sorprese. Restate sintonizzati, Buona giornata a tutti.

  7. #317
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito

    Uno dei periodi piu' longevi d'alta pressione mai visti in Mediterraneo nel periodo Invernale; ben 17 gg. ! Quasi un record.. .. ,, ,,

  8. #318
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito

    Possiamo chiudere anche qui il mese , tanto non accadrebbe nulla di rilevante. Buone presenze sul forum , ancora grazie a voi.

    ATTENZIONE ALL'INSISTENZA DELLE NEBBIE CHE DIVERRANNO SEMPRE PIU' FITTE !!

  9. #319
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,037

    Predefinito

    oggi, la situazione da sat - [ cavoli.. ... .. ,,sembra pieno luglio.. .. .. ]

  10. #320
    ESPERTO
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Mercato S.Severino-SA 150 m.slm
    Messaggi
    1,126

    Predefinito

    Chiudiamo febbraio, mese di inverno mancato e travestitosi da tarda primavera nella seconda metà del mese. In 8 anni è il sesto febbraio con caratteristiche primaverili e inverno latitante...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •