Pagina 12 di 47 PrimaPrima ... 2101112131422 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 466

Discussione: GENNAIO 21 : Partenza col freddo ..?'

  1. #111
    avventura
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fulvio Visualizza Messaggio
    Incommentabile:
    si con un siberiano che non si vedeva da anni, mah

  2. #112
    COLLABORATORE
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Località
    Latisana - UD
    Messaggi
    55

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Andrew Visualizza Messaggio
    OUTLOOK DI CAPODANNO SU 1a PARTE DI GENNAIO '21 - ANALISI E POSSIB. CONFIGURAZIONI PATTERNISTICHE

    Quale freddo nella prima decade di gennaio…
    La premessa doverosa è che quale freddo potrà esserci nel corso della prima decade di gennaio corrisponde ad un quesito di non facile risposta. Le manovre in corso e quelle che si prospettano non sembrano poter regalare quegli afflussi degni di essere chiamati afflussi freddi, ma, ovviamente, mai dire mai. Peraltro nel corso dei primi giorni del nuovo anno qualcosa tende a muoversi a favore di richiami maggiormente orientali continentali ma sembra anche che i medesimi tendano a non scendere troppo di latitudine e, alla fine, finiscano per essere fagocitati da un nuovo contestogroenlandese destinato a rinnovare la situazione in atto, né troppo fredda e né troppo mite. Poiché si parla molto di freddo e vedo che molti, tra siti e social, vedono anche il freddo che non c’è, mi sono dilettato, sulla base dei miei archivi e della mia esperienza di analisi ed osservazione, a disegnare 3 tra le più classiche vere situazioni di freddo per l’italia, attingendo non da situazioni di freddo storico ma da situazioni relativamente normali e recenti. In questi modelli ho disegnato in modo molto sintetico: la situazione in quota (aree colorate rappresentative della pressione e delle corrispondenti termiche); la situazione dei bassi strati (linee bianche isobariche); i flussi e la distribuzione di freddo e caldo nei bassi strati (frecce). Il caso n. 1 è quello del classico afflusso freddo artico-continentale a tutte le quote che spinge definiti poli freddi in quota sino sulla francia meridionale e che attiva una circolazione negativa mediterranea capace di attirare masse di aria fredda dall’est o dal nord-est europeo con venti al suolo di grecale; il caso n. 2 è quello di una situazione che è generalmente atlantica in quota ma che si avvale di una consistente presenza di anticiclone russo-siberiano ben disposto e relativamente esteso verso occidente, con il risultato che le infiltrazioni atlantiche diventano polo di richiamo delle masse d’aria fredde continentali spinte verso ovest dallo stesso anticiclone freddo; il caso n. 3 è quello della classica irruzione artica, incisiva e che, in quota, affonda in senso meridiano sino sulla francia meridionale o, meglio, sino sul mediterraneo settentrionale, causando apporti di aria fredda che scendono dalle quote superiori ma che confluiscono nella eventuale vorticità mediterranea conseguente anche al suolo. Se confrontiamo questi 3 modelli con la situazione prevista tra l’8 ed il 9 gennaio e che rappresenta l’evoluzione di un corso nel quale non sembrano concretizzarsi situazioni come quelle descritte, si deduce che l’inverno possibile che ci attende da qui a quei giorni può essere una stagione conforme al periodo ma non quello delle grandi irruzioni fredde. La medesima situazione prevista per quei giorni ci offre infatti lo spunto per associarle una dinamica che vede il grosso dell’aria fredda muovere a latitudini non troppo basse, un contesto di estensione delle ciclogenesi associate verso il vicino atlantico, ed un disegno di fusione con nuove sbuffate groenlandesi. Naturalmente però, e per come già detto, mai dire mai, anche perché stiamo sempre trattando di medio-lungo termine e, pertanto, di evoluzioni assai ipotetiche e molto da verificare giorno dopo giorno…


    Buon pomeriggio Andrew e gruppo meteoland ..
    da quello che ho capito freddo quello intenso non se ne intravede neache quest'anno ?
    un saluto dal friuli..mandi

  3. #113
    Daniele87
    Guest

    Predefinito

    No, ha detto che fino alla fine della prima decade non ci sarà freddo intenso, ma comunque sarà inverno!

    Per quanto riguarda il dopo...le potenzialità ci sono...
    Ultima modifica di Daniele87; 01 January 2021 alle 20:18

  4. #114
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,568

    Predefinito

    Altre occasioni da neve:

  5. #115
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,568

    Predefinito

    Le piogge di oggi, copiose in alcune zone:

  6. #116
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    DOLZAGO - LC MT.298 S.L.M.
    Messaggi
    15,568

    Predefinito

    accumuli nevosi sulle Alpi molto elevati, quakche nevicata a bassa quota anche in Piemonte

  7. #117
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,123

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Daniele87 Visualizza Messaggio
    In che senso?!
    L'ho redatto sempre io.

  8. #118
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,123

    Predefinito

    L'I.R.I non mi da' sufficiente affidabilita' , parlo personalm. caro Fulvio.

  9. #119
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,123

    Predefinito

    Arctic Oscillation (AO) per il trimestre invernale 2020-2021 viene previsto pari a -0.01, ossia neutra. La probabilità che il valore dell'indice risulti effettivamente neutro (compreso tra -0.25 e +0.25) è del 59%. La correlazione tra serie simulata e serie ricostruita/osservata è di 0.658 sul periodo 1881-2020.


  10. #120
    FISICO DELL'ATMOSFERA, RESPONSABILE SCIENTIFICO METEOLAND L'avatar di Andrew
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    VASTO - CH - 144 MT. S.L.M.
    Messaggi
    21,123

    Predefinito

    ERA NOVEMBRE : Previsioni meteo: secondo le elaborazioni stratosferiche stagionali del modello europeo ECWWF, un importante riscaldamento stratosferico potrebbe accorrere nel pieno dell'inverno con risvolti molto intriganti per l'Europa e per l'Italia.


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •