Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 26

Discussione: OGGI GIORNATA MONDIALE DEL CLIMA: RIFLETTETE [ e fatelo bene...]

  1. #11
    FISICO DELL'ATMOSFERA
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    vasto
    Messaggi
    13,327

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio93 Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo con il concetto di fondo. Tuttavia mi faccio delle domande è dico: come si può pensare di essere alle porte di una catastrofe climatica e per quale motivo.
    Sulle variazioni climatiche incidono innumerevoli fattori come attività solare, fattori astronomici e altre interconnessioni di concause che neanche conosciamo se non in minima parte (come ci insegna anche il nostro prof Andrew). Detto questo esiste anche una forzante antropica data dall'esubero di gas serra immessi nell'atmosfera dalle varie attività umane (il cui peso effettivo non è dato saperlo).
    Ipotizzero che incida per il 50% (che è pure tanto)
    Ora la temperatura media globale come ci dicono i dati è aumentata di circa 0,8 gradi rispetto alla fine della peg (metà ottocento) e almeno la metà di questo aumento è attribuibile a fattori naturali (in particolare l'alta attività solare che ha caratterizzato tutto il novecento e che si è ridotta più o meno da un decennio ma è in fase di quiescenza da circa 2 anni dopo il picco del 2014-2015) mentre possiamo anche ammettere che 3-4 decimi siano dovuti al forcing antropico. Un aumento da 3-4 decimi non mi pare esorbitante mentre i catastrofisti parlano di aumenti di oltre 1,5/2 gradi in appena un ventennio, il prossimo, che per giunta sarà quasi sicuramente caratterizzato da cicli solari molto più deboli rispetto al secolo scorso. Mi pare un ipotesi quanto meno inverosimile. È vero che gli eventi meteorologici si sono estremizzati negli ultimi decenni ma chi ci dice che in passato e in particolar modo ad esempio nel periodo di transizione tra il tardo medioevo e l'inizio della peg non fossero ancora più frequenti ed estremi di adesso. Del resto anche durante la peg si sono verificate situazioni meteo climatiche estreme molto avverse; siccità, alluvioni, caldi estremi oltre a periodi invernali freddissimi, e l'area mediterranea è stata sempre tra le più esposte a variazioni meteoclimatiche repentine, in più con una variabilità interannuale spesso molto marcata, a dimostrazione del fatto che anche in un mondo ben più freddo rispetto ad ora,(circa 1,5 gradi in meno) vi erano moltissime avversità climatiche estreme. Evidentemente, forse anche i nostri antenati pensavano sempre di essere sull' orlo della catastrofe climatica chissà.
    Personalmente mi sembra che il problema sia prevalentemente di natura ambientale più che rigorosamente climatico (clima e ambiente sono spesso confusi o mescolati ad arte e questo è molto fuorviante). È pacifico che l'impatto ambientale dell'uomo sul pianeta sia pesantissimo e per questo motivo bisogna agire tempestivamente per ridurre l'inquinamento dell'aria, degli oceani ecc...
    Bisogna agire preventivamente sul territorio contro il dissesto idrogeologico e non solo, al fine di evitare che anche una ordinaria fase di maltempo faccia danni enormi o ammazzi qualcuno. Questo è il primo problema che la politica dovrebbe affrontare e forse sarebbe stato meglio chiamarla giornata mondiale della tutela e prevenzione ambientale. Poi in fin dei conti speriamo tutti che si faccia qualcosa di concreto al di là di questa campagna mediatica sterile e assillante.
    PS auguri al nostro admin Fulvio
    Sugli estremi ti posso assicurare io che non c'erano, sul caldo medievale posso concordare anche ma su quelli NO. Garantito, è l'ho anche spiegato esaurientemente.

  2. #12
    FISICO DELL'ATMOSFERA
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    vasto
    Messaggi
    13,327

    Predefinito

    Trova ( da fonte certa) un + 54° in Australia e un -51° NEGLI STATES.....,ed anche molti scarti in Italia in 24h., di oltre 28°

  3. #13
    ADMIN AND WEATHER EXPERT L'avatar di Fulvio
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Dolzago - LC 298 mt. s.l.m.
    Messaggi
    12,957

    Predefinito

    Tempo fa ho visto un servizio sulle centrali di Trino Vercellese e Caorso......se fossero in funzione avremo di che vendere energia e non comprarla a caro prezzo.....miopia dei soliti ambientalisti del cazzo......ma spero che qualcuno riporti in auge il nucleare

  4. #14
    ESPERTO
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Mercato S.Severino-SA
    Messaggi
    258

    Predefinito

    Il nucleare sarebbe una buona soluzione, anche se non esente da rischi, ma se si dice no a tutto come si fa?

  5. #15
    ESPERTO
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Mercato S.Severino-SA
    Messaggi
    258

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da andrew Visualizza Messaggio
    Trova ( da fonte certa) un + 54° in Australia e un -51° NEGLI STATES.....,ed anche molti scarti in Italia in 24h., di oltre 28°
    Difficile trovare dati dettagliati già nel settecento ma prima sono del tutto inesistenti, cmq intendevo situazioni meteo estreme limitatamente all'Italia durante la peg quando si alternarono una serie interminabile di annate nefaste tra lunghe siccità, gelate tardive, inverni glaciali, estati tempestose e primavere tormentate da precipitazioni alluvionali ma anche annate caratterizzate da caldi estremi e siccità lunghissime specie nel nord Italia, come testimoniano fonti storiche dell'epoca. Questo semplicemente per dire che anche quando era globalmente ben più freddo di adesso il clima non era oro e fiori ma è stato quasi sempre ostile ed estremo da questo punto di vista.

  6. #16
    FISICO DELL'ATMOSFERA
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    vasto
    Messaggi
    13,327

    Predefinito

    GRETA HA RAGIONE: QUESTO E' IL FIUME ELBA IN GERMANIA LO SCORSO ANNO, SOLO A TITOLO D'ESEMPIO

  7. #17
    FISICO DELL'ATMOSFERA
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    vasto
    Messaggi
    13,327

    Predefinito


    L'ATTRIBUZIONE DI OLTRE 190 EVENTI ESTREMI NELL'ULTIMO ANNO GLOBALMENTE, NON SONO FRUTTO DI CASUALITA' ESISTEDA TEMPO ORAMAI LA CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA DELL'ATTRIBUZIONE E I MAGGIORI ENTI FORNISCONO LA SPIEGAZIONE CHE SIA DI NATURA ANTROPICA. [ W.M.O - NOAA - NASA - and UNIVERSITY of BOSTON, MICHIGAN, PENNSYLAVANIA, HOUSTON, BERLIN, BIRMINGHAM, OSLO, TOKYO ]

  8. #18
    FISICO DELL'ATMOSFERA
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    vasto
    Messaggi
    13,327

    Predefinito

    IL 2015, UNO DEGLI ANNI GLOBALI PIU' TERRIBILI PER L'INTERO PIANETA SOTTO QUEST'ASPETTO.

  9. #19
    FISICO DELL'ATMOSFERA
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    vasto
    Messaggi
    13,327

  10. #20
    FISICO DELL'ATMOSFERA
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    vasto
    Messaggi
    13,327

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •