PDA

Visualizza Versione Completa : Maggio caldissimo?



snowstorm
01 May 2009, 12:15
Oggi sembrerebbe aprirsi e con i prossimi consolidarsi... una lunga fase aticiclonica di origine afro-mediterranea x gran parte dell'Europa Centro-Meridionale ed il Mediterraneo con valori di temperatura ke dati gli attuali alti geopotenziali dell'Anticiclone delle Azzorre con contributo sub-tropicale visti da GFS potrebbero portare temperature al suolo non lontani dai 30° se non a superarli in alcune zone interne del Centro-Nord. Cosa ne pensi Marco? Credi ke possano le isoterme previste x i prossimi giorni essere riviste un pò verso il basso? Cmq. complimenti ad oggi le previsioni stagionali x questo mese sembrerebbero essere confermate in pieno o quasi.

p.s. A Marco e a tutti coloro ke mi volessero e potessero rispondermi avevo aperto tempo fà una discussione sull'Analisi dell'ENSO x i prossimi mesi estivi in funzione anke del possibile andamento stagionale dell'Autunno-Inverno 2009-2010. Capisco ke forse sia un pò prematuro parlarne, perchè ancora gli elementi in possesso sono pochi ed è doveroso, almeno in meteorologia, aspettare sempre prima di parlare; ma così a titolo puramente didattico e di curiosità... potreste spiegarmi quale sia l'incidenza e le conseguenze del Nino o della Nina nelle dinamiche atmosferiche europee e mediterranee. Ho letto opinioni discordanti in merito e sinceramente non ben capito quale sia l'entità dell'influenza degli efetti prodotti dalle variazioni ENSO. Assodato una sempre più probabile tendenza verso un NINO debole-moderato cosa potrebbe succedere? Aspetterò cmq. in trepidante attesa le prime indicazioni sull'andamento del prossimo Autunno x capirne di più... Sono certo Marco ke il tuo lavoro di studio e ricerca meteo sarà come sempre più ke esaustivo. Grazie e Ciao!
Buon 1 maggio e sereno Weekend a tutti!

Marco
03 May 2009, 08:24
Sulla lunga fase anticiclonica hai perfettamente ragione. Forse non 30° ma ci avvicineremo lentamente, e comunque sarebbe già anomalia per il mese di Maggio.
Sul discorso Nino/Nina c'è chi parla di influenze trascurabili e non dimostrate sul comparto europeo, e chi invece ne fa un pilastro per le proprie capacità previsionali. L'argomento è delicato e non sono in grado di spiegartelo, fatto stà che io se mettiamo Nino e Nina su una scala di valore compresa fra 1 e 10, li posiziono attorno al 5-6 come importanza. Se trovo del materiale che possa farti comprendere meglio te lo riporto, io ho delle mie teorie ma preferisco tenerle per me, sappi da subito che non esistono regole ferree che mettano in stretta correlazione il clima italiano a quello di questo indice.
Per i media spesso si associa Nino al caldo in Italia, ma non è una teoria propriamente azzeccata.

snowstorm
03 May 2009, 10:49
Grazie Marco x la tua risposta chiara ed esaustiva, attenderò con interesse e quando potrai postarmeli... gli studi di cui mi hai parlato sugli effetti delle variazioni ENSO sul clima.