PDA

Visualizza Versione Completa : INDICE ITCZ - Equatore climatico - Che ne pensate?



tristan
13 April 2010, 12:47
Durante tutto l'arco dell'anno passato questo indice è stato sotto media. Insomma sta arrtrando verso SUD. Quest'annata rimarrà probabilmente nella storia per l'arretramento costante del fronte rispetto alla media trentennale.

La conseguenza a livello climatico di questa anomalia è presto detta, in zona africana i geopotenziali risultano essere più bassi rispetto alla norma, con una conseguenza che a livello climatico HA DI FATTO CONDIZIONATO l'intero inverno 2009-10, oltre ad essere corresponsabile degli eventi calamitosi avvenuti al sud ed in particolare in Sicilia (Ricordate le anomale alluvioni dei mesi passati nel Messinese). Queste conseguenze sono da attribuirsi alla formazione continua di depressioni afro-mediterranee, capaci oltre che a portare ingentissime quantità di pioggia, di costituire veri e propri pozzi barici in grado di pilotare verso il mediterraneo centrale le ondulazioni del getto polare.

Detto questo, pensate che possa influire anche sull'estate 2010?

Io penso che non vada sottovalutata questa cosa

NINA87
13 April 2010, 13:58
eh..aspetto le considerazioni degli esperti! !!!
in pratica questo indice con valori cntenuti limiterebbe le risalite calde dall'africa?

tristan
13 April 2010, 15:55
eh..aspetto le considerazioni degli esperti! !!!
in pratica questo indice con valori cntenuti limiterebbe le risalite calde dall'africa?

Esatto NINA

NINA87
13 April 2010, 16:18
ehehe se cosi fosse non avremmo a che fare con intense ondate calde quest'anno, ma dubito che sia cosi!

christian
13 April 2010, 17:32
.........eh miei cari....anke lo scorso anno l'ITCZ era sotto media,ma mi sembra ke abbiamo kmq avuto un'estate abbastanza calda.....o sbaglio?? penso proprio ke l'abbassamento di tal indice,sia solo da attribuirsi ad una minor radiazione solare e nn a dei veri e propri cambiamenti climatici..........

snowstorm
13 April 2010, 19:06
Interessante questione, direi che con la probabile propagazione del NINO nel medio-basso Atlantico, peraltro già in atto, che dovrebbe gradualmente intensificarsi, per l'avanzare stagionale, direi che probabilmente dovremmo attenderci una risalita dell'indice verso valori abbastanza preoccupanti, anche se forse auspicherei solo temporaneamente, sin verso l'inizio della prossima estate, già da maggio, quindi probabilmente, dovremmo avere un'ondata di caldo, anche piuttosto significativa, entro la II decade di maggio, dopo il 10-15, io penserei, altri come Marco, mi parrebbero essere più propensi a credere in un rapido declino degli effetti del TSTevent sempre meno deciso, nel condizionare le dinamiche atmosferiche dell'Europa Centro-Occidentale, quindi una graduale propagazione, già visibile nelle anomalie delle SSTa, in corrispondenza del Golfo di Guinea, dovrebbe produrre, ancora una fase relativamente instabile, e sinceramente lo spererei tanto, dalle mie parti, non so anche se relativamente fresca, con riferimento al parziale declino e abbassamento dell'area d'azione del VPT, lobo Scandinavo, sin verso la Francia, Germania e parte dell'Europa Centro-Occidentale, con auspicabili, almeno secondo le mie personali preferenze stagionali, che vedrebbero della primavera, una stagione abbastanza dinamica e piovosa, specie sino alla metà di maggio... in ogni caso, penserei, ad una fase abbastanza dinamica collocabile temporalmente tra la fine di aprile e l'inizio di maggio, la cui durata ed effetti sarebbero naturalmente al momento poco predicibili, seguite dalla prima vera fase stagionale, forse già entro metà maggio, al più tardi entro la fine della II decade (25-27° diffusi) localmente 29-31° nelle aree più calde della Pianura Padana e credetemi sarebbe già piuttosto caldo, per il periodo, persino più caldo del 2003... già caldissimo in maggio, anche se possibilmente della durata relativamente breve, 5-7 giorni... poi il prosieguo mensile, potrebbe e spererei per il bene fisiologico di tutti fosse o potesse essere molto più fresco, non più di 21-23°, ma sono auspici non previsioni, altrimenti altro che primavera fresca ed instabile... vedremo... e speriamo in bene...fidatevi... :ciao:

Marco
13 April 2010, 19:46
Il fatto che l'anno scorso questo indice fosse già sotto media, la dice lunga e mette in guardia dal fare facili ed errate associazioni tra l'andamento dell'indice ed il clima sul nord Italia.

tristan
14 April 2010, 08:53
Il fatto che l'anno scorso questo indice fosse già sotto media, la dice lunga e mette in guardia dal fare facili ed errate associazioni tra l'andamento dell'indice ed il clima sul nord Italia.

Ovviamente.
Certo però non sono irrilevanti gli avvenimenti meteo che hanno interessato il sud italia nei mesi passati. Una correlazione secondo me esiste eccome. Insomma, avvenimenti alluvionali in Sicilia - Calabria - Sardegna sono eventi eccezionali, che hanno un certo tipo di riscontro in valori come quello dell'ITCZ.

Poi da questo, a dire che l'estate sarà fresca o priva di cammellate ci passa davvero il mare.

Marco
14 April 2010, 23:23
Ovviamente.
Certo però non sono irrilevanti gli avvenimenti meteo che hanno interessato il sud italia nei mesi passati. Una correlazione secondo me esiste eccome. Insomma, avvenimenti alluvionali in Sicilia - Calabria - Sardegna sono eventi eccezionali, che hanno un certo tipo di riscontro in valori come quello dell'ITCZ.

Poi da questo, a dire che l'estate sarà fresca o priva di cammellate ci passa davvero il mare.
Ottima riflessione, la condivido.

snowstorm
15 April 2010, 11:29
non tutto il caldo dipende dall'ITCZ, anzi è possibile affermare come questo indice sia fortemente condizionato dalla perdurante fase di pattern EA+ ormai durevole da anni, che oltre e disporre la collocazione delle figure bariche in modo sfavorevole all'iinstaurarsi di configurazioni meteo-climatiche come quelle normali, del passato, anche recente, con le classiche estati azzorriane, tipiche del pattern ZON/EUH, sbilanciato verso Ovest/Sud-Ovest... hanno incrementato la frequenza e l'intensità delle ondate di calore di origine africana degli ultimi anni... io personalmente sarei più propenso a credere che la fase di AMO+ e le frequenti anomalie nella regione ENSO positive hanno prodotte le terribile estati 1994, 1998, 2003, 2006(luglio) 2008 e 2009... mentre le estate old style, che tanto, per il bene di tutti, spererei che tornassero, sono state l'estate 2001, 2004, 2005 e 2007... non parlo come vedete di 30 anni fà, ma dell'ultimo decennio...

snowstorm
15 April 2010, 12:10
Sarà senz'altro interessante osservare, monitarando le modifiche eventuali alla circolazione atmosferica, con riferimento alle SSTa su Nord-Atlantico e Scandinavia, Gran Bretagna e Islanda, nei prossimi giorni-settimane, in rapporto all'evoluzione estiva... causata dall'intensa eruzione del vulcano islandese, chissà che qualche sorpresa, non so quanto gradita possa aversi... vedremo...

NINA87
15 April 2010, 13:59
snow puoi essere un po piu chiaro?? :mmm:

snowstorm
15 April 2010, 18:03
L'intensa eruzione in atto in Islanda, potrebbe modificare la circolazione in Atlantico vedremo... al momento è prematuro parlare di ciò che potrebbe verificarsi...