MeteoLand consiglia:

Black Angus e Carne Argentina

Sondaggio

Vorresti che l'Italia uscisse dalla UE?



Risultati

Disagio da caldo

CLICCA PER VEDERE IL DISAGIO DA CALDO

Altezza zero termico

 

CLICCA

Temperature mari

CLICCA

SATELLITE

SATELLITE CLICCA

TEMPERATURE ATTUALI

Temperature attuali

TEMPERATURE PERCEPITE

RAFFREDDAMENTO DA VENTO CLICCA

RADAR NORD OVEST

RUN ECMWF

Run ECMWF

SITUAZIONE CENTROSUD, TEMPERATURA E PRECIPITAZIONI PREVISTE

 

CLICCA

PRECIPITAZIONI ATTESE CLICCA

ANALISI EUROPA

CLICCA

ANOMALIE TEMPERATURE MARI E ATLANTICO

ANOMALIE SST CLICCA

 

ANOMALIE SST CLICCA

AO INDEX

AO Index

NAO INDEX

NAO Index

TEMPERATURE GLOBALI

Collaboriamo con

SIMON'S  WEBSITE METEO E NON

Collaboriamo con meteorologie.ro

 7 visitatori online

Ecco come proseguirà l'estate a Luglio.

Giovedì 30 Giugno 2016 14:27

Salve amici di Meteoland. Tutto quanto di buono abbiamo proiettato per LUGLIO, va' in conferma in questo updating. Mese che come dicemmo in fase "embrionale" dello sviluppo previsionale, dara' un maggior risalto termico come è giusto che sia, con qualche puntata di caldo soprattutto per le aree piu' interne, mentre sulle coste i soliti regimi di brezze, potranno in parte alleviare i momenti piu' caldi. Ma vediamo appunto questi primi giorni del mese.

- Focus 1° Lug. / 15 -

Il mese inizia domani con un espansione dell'Hp azzorriano sulla fascia media del Mediterraneo, mentre correnti piu' fresche Atlantiche scorrono a latitudini leggermente superiori, coinvolgendo il nostro settore Alpino ma talvolta anche il Nord Italia, specie Lombardia, alto Piemonte, Trentino e Friuli, con temporali dettati proprio dallo scontro di queste due masse d'aria difformi, l'una Subtropicale, l'altra fresca d'estrazione Atlantica. Questa situazione perdurera', anche per tutto il week end e forse anche per l'inizio della prossima settimana, lasciando al Cent. Sud, la fase piu' calda di quest'inizio mensile. Alcune zone potranno raggiungere in questa 1a settimana di Luglio, anche i 35/36°, non va' escluso. All'inizio poche condizioni di afa ma sappiamo oramai, abbiamo imparato a conoscere, il fenomeno per cui, ad invecchiamento al suolo d'un avvento caldo, si iniziano ad instaurare quelle condizioni un po' disagevoli, specie per le persone piu' anziane. Ma niente d'eclatante, giusto un po' di calura! Poi, dovremmo assistere ad un altro STEP: un "passo" cioè diverso , per entrata da WNW, d'aria piu' fresca Atlantica che riuscirebbe a coinvolgere bene il Nord e scivolare lungo l'asse Adriatico ma coinvolgendo un po' l'intero paese, quaesto intorno al 7 del mese. Dopodiche', l'Hp riprendera' la scena, che va' rammentato, è sua pertinentemente come natura vuole. Intorno alla meta' del mese , potremmo assistere ad un altro avvento di marice piu' Subtropicale con direttrice SW-NE, che prenderebbe prima la Sardegna e il Nord Italia e dopo s'estenderebbe all'intero stivale, piu' caldo con isoterme di +22° o +24° a 850hap, che tradotto significa T° superiori a quelle previste per questo fine settimana, che in talune zone sfiorerebbero i 40°. Ma solo in alcune zone. Che andremo a scoprire con i prox UPDATE, come amiamo fare senza eccessi previsionali "spinti" troppo in avanti, cosi da avere sempre una proiezione piu'(++) affidabile di altri. E' nella nostra filosofia di Scienza. Pochi Step alla volta ma...BUONI ! By Continued.

Andrew

Sotto la deviazione standard delle temperature medie con il metodo ENSEMBLE riferito a tutta l'Italia, come ribadito da Andrew, nord e sud vedranno spesso scenari diversi; tenete presente l'affidabilità è buona per un 10/15 giorni, poi ci saranno nuovi aggiornamenti.

Sotto il grafico che riguarda le precipitazioni:

 

 

Focus: fine mese e Luglio.

Martedì 21 Giugno 2016 17:08

 

Evoluzione: eccoci al focus del primo vero mese scelto da molti per le ferie estive , insieme ad Agosto, da turisti dall'estero che iniziano ad arrivare e le previsioni di Adiconsum e Federalberghi, oggi ci dicono che ben oltre 50 milioni di stranieri da qui a Settembre giungeranno o visiteranno il nostro bel Paese, un incremento rispetto allo scorso anno di circa il 9%. Un buon dato. Vediamo quindi quale prospetto il quadro teleconnettivo ci proponga. Fine Giugno - Un mese che s'è caratterizzato da frequenti intrusioni Atlantiche fresche e piovose e una ondata seria calda da rimonta subtropicale a meta' mese, di rapida durata. Ora da meta' settimana ve ne sara' un'altra questa volta meno forte e piu' per il centroovest e Nord dello stivale che non al Sud. Questo, dato dal fatto che il promontorio proveniente da Sw, è molto obliquo, proprio con asse WSW/ENE.

LUGLIO - Il mese non iniziera' con novita' eclatanti, anzi nuovo fresco dopo la rimonta di fine Giugno, invadera' la sede Mediterranea, dando un altra scossa all'Italia con pluvio e fresco. Ma poi probabile che arrivi la tanto sospirata "spanciata " dell'Hp Atlantico. Tuttavia non va' escluso che il Nord Italia possa restare esposto ad infiltrazioni d'un FLUX ATLANTICO, che quest'anno pare avere davvero pochi ostacoli. Infatti la linea di demarcazione ITCZ, posta al nord del Sahel, sull'Afro, non ha contributi quest'estate da Monsone Guineano, fattore che ne comporta la risalita di latitudine. Quindi l'Hp subtropicale è relegato piu' a comparse che ad una scena da protagonista. Ma un paio di avventi dobbiamo attenderceli. Uno direi intorno al 15 del mese prossimo. Un altro nel corso della 3a decade, forse verso la fine. Ma quest'estate (sinora...!) non pare proemttere forti scaldate da Hp Africano, perlomeno non permanenti. Quindi un mese di Luglio sostanzialmente nella norma e con termiche piu' alte di Giugno ma nel contesto, gradevoli con serate per alcune aree specie del NW , anche fresche. Questo il 1° Focus sul mese prossimo vero mese estivo, forse per molti l'eccellenza tra i mesi, con giornate ancora molto luminose, cose che Agosto inizia a meta' del suo corso, a perdere. Buon viatico a tutti e per chi puo', buone ferie . A presto. In fede.

Andrew

 

Leggi tutto e commenta: Focus: fine mese e Luglio.

 

Aggiornamento stagionali estate 2016

Domenica 22 Maggio 2016 19:52

Update 20/ 05/16'-

dal mod. cost. 733plot Euro - si va' confermando il delineamento sul trimestre estivo 2016, delineato in precedenza su base del riscontro delle anomalie di geopotenziali in sede ATL e MED nonché delle Reanalysis a 500hpa la proiezione convalida l'espressione trimestrale cosi' suddivisa:

GIUGNO-irregolarita' di phase con alternanze piu' soventi di modulazione  Rossby ancora accentuata che inducono a onde mobili e flux instabile ancora incisivo da ovest. [ phase di rif. 4]

LUGLIO-AGOSTO - Stabilita' piu' consolidata in phase 8 type, con struttura dell'Hp Africano piu' insediata al cuore MED. Fase con caldo sopramedia di c.a. 1.5° C. , possibile anche 2° al centro sud. Poche e sporadiche le infiltrazioni ATL per struttura di Blocking Hp ATL est [ponte a Omega rovesciato]

Conclusioni:

fattibili d'ulteriori update : tempo più incerto nel 1° mese estivo meteo- alternanza di tempo buono e caldo moderato a temporali da ovest. Piu' caldo e stabile da 3a decade di Giugno con caldo via, via in aumento fino ad un up norma sopracitato. Onde calde con stabilita' proiezionione medio lunga: (%) 40- lunga 30- corte 20. Giorni di caldo sopranorma previsti: da 35 a 55. Seguiranno Update dal 1° Giugno.

Andrew

 

Ultimo aggiornamento su base ENSEMBLE della NASA, sopra media intorno ai 2 gradi per il trimestre estivo come ben espresso dal nostro professore di fisica dell'Atmosfera. Riteniamo possibile un pattern con onde mobili intervallate da fasi instabili, proiezione suscettibile di aggiornamenti data l'elevata distanza temporale. Ulteriori update nei prossimi giorni. Un saluto a tutti.

 

Leggi tutto e commenta: Aggiornamento stagionali estate 2016

 

Previsioni stagionali Estate 2016- 1° Step Maggio, Giugno, Luglio.

Mercoledì 13 Aprile 2016 21:07

Index in esame- AMO QBO NAO ENSO MJO - nessun rilievo di particolar conto tutti gli index presentano valori espressamente di poco positivi. (+) o neutri, salvo l'index ENSO entrato in calo Anomaly presenti _ EA negat. (-) Mediterranean Sea West , negat. (-) Solar flux medio - Solar Activity medium/Low (58-60 Sunspot for day). In base a questi dati analizzati, possiamo constatare che il leggero-medio sopramedia potrebbe aversi per il periodo considerato. Tuttavia, l'attivita' del Monsone Africano del golfo di Guinea, in proiezione analitica futura (prossimi mesi), viene previsto in intensificazione, per cui GIUGNO, nel final decadal, e soprattutto LUGLIO, vedranno a questa causa un incisivita' dell'HP Subtropic. , ++ invasivo. Va' anche precisato che in questo 1° scorcio estivo, ovvero in Maggio Giugno, poiché s'è osservato sovente, che vi sono [trend ultimi 10anni..] degli anticipi d'Estate che sfociano o invadono il perido estivo, quest'anno v'è da annotare la presenza forte d'anomalia di Type EA - (neg.) Questo lascia presumere che anche in Maggio-Giugno , possano esservi delle avvezioni calde di tale matrice subtrop., benche' intervallate da frangenti perturbati per l'asse del FLUX ATL, ancora basso e spesso presente , specie per il settore piu' settentrionale del nostro paese e dell'area Mediterranea. PREVISIONE./ PROIEZIONE. di possibilita' (%) DI ONDE CALDE NEL 1° PERIODO CONSIDERATO: DA 2 a 3 ONDE MOBILI O SEMIPERMANENTI DI MEDIA DURATA [7-10gg.] Final Warming in conclusione - passaggio tra JS Polar a JSST (JET SubTrop) in c.a. 25 30 gg. Prox Update il 1 Maggio-

Saluti Andrew & Franco.

 

 

 

Leggi tutto e commenta: Previsioni stagionali Estate 2016- 1° Step Maggio, Giugno, Luglio.

 

Come sarà l'estate 2016?

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDF | Stampa | E-mail

Lunedì 28 Marzo 2016 21:13

Ovviamente non è una previsione e neanche una tendenza, per quella vi rimandiamo a tempo debito visto che all'estate mancano ancora circa tre mesi. Tuttavia si può fare un ragionamento puramente statistico per quello che vale andando a scrutare gli indici teleconnettivi che potranno influenzare la prossima estate e visionare i primi outlook dei modelli stagionali. In testa ormai lo sappiamo c'è il Nino strong che per l'inizio della prossima estate sembra essere totalmente esaurito ma i suoi effetti saranno duri a morire e potranno influire in maniera determinante  sulla prossima estate, ma non è dato sapere come e dove essi si esplicheranno in maniera importante, il tutto è appeso a un filo, cosa succederà  lo scopriremo insieme. La QBO è prevista in negativo anche nella prossima estate, ciò comporta facilità di risalita delle rimonte africane. Le SSTA giocheranno un ruolo fondamentale in sincronia con il Nino e altri fattori al momento imperscrutabili. Andiamo a vedere il responso  attuale dei modelli matematici ricordandovi che non hanno affidabilità sufficiente in questo periodo, lo facciamo per puro scopo informativo. Il modello americano dell'IRI insiste con un forte sopra media per il trimestre estivo, nessuna anomalia per quanto riguarda le precipitazioni. Le previsioni sui Monsoni non sono ancora disponibili anche se sembra che gli effetti del Nino dovrebbero amplificarli, aspettiamo i vari outlook.

CFSv2 :

non vede nessun sopra media per il trimestre in questione, per quanto riguarda le precipitazioni nessuna segnalazione. Sarebbe un'estate old style con clima gradevole e temporali nella norma.

 

La NASA è l'ente che nell'estate scorsa ha individuato la tendenza riportando effettivamente il forte sopra media che ha caratterizzato l'estate 2015. Per la prossima estate continua a indicare un sopra media ma ridotto rispetto all'anno scorso, quantificato in circa 0,5- 1,0 grado. Purtroppo stiamo facendo i conti senza l'oste ovvero il Nino, i suoi effetti sono al momento imprevedibili, come e dove si esaurirà il surplus termico è al momento impossibile da sapere, lo scopriremo insieme nei prossimi mesi.  Nessuna anomalia per quanto riguarda le precipitazioni.

LEGGI LE CONCLUSIONI CLICCA SUL LEGGI TUTTO:

 

Leggi tutto e commenta: Come sarà l'estate 2016?

   

Tieni d'occhio, temperatura, precipitazioni e vento nelle prossime ore.

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Aprile 2016 21:45

 

 

 

 

Cartine in modalità autoaggiornante, seguitela controllando gli orari di validità, avrete sempre sotto controllo la previsione per la vostra zona.

PRECIPITAZIONI PREVISTE CLICCA

Previsioni elaborate da amatori a titolo personale e non utilizzabili per programmare attività, si declina ogni responsabilità.

VENTO A 10 MT. CLICCA

Leggi tutto e commenta: Tieni d'occhio, temperatura, precipitazioni e vento nelle prossime ore.

 

Analisi andamento termico nelle carte a 850 hPa

Domenica 30 Gennaio 2011 14:20

 

Cosa sono le carte a 850 hPa?


Le carte a 850 hPa sono carte utilizzate per indicare vari parametri (temperature, umidità, venti ecc) alla quota in cui la pressione atmosferica assume il valore di 850 hPa (ettopascal=100 Pascal= 100* N/M2). IN esse è possibile visualizzare la temperatura alla "quota" di 850 hPa, la quota in cui troviamo il valore pressorio di 850 hPa e calcolare la temperatura approssimativa al suolo


Come si calcola la quota degli 850 hPa?


La quota alla quale troviamo un valore di 850 hPa è variabile tra i 1250 e i 1500 metri di quota; la quota precisa varia a seconda di diversi fattori come ad esempio la presenza di aria calda (meno densa e pesante che fa alzare la quota degli 850 hPa) o aria fredda (più densa e pesante che comprime l'aria e abbassa di molto la quota degli 850 hPa) e dall'umidità. La quota esatta dove incontriamo una pressione di 850 hPa è data dalle ISOIPSE, ovvero linee in cui il geopotenziale (aree in cui la pressione è uguale, vedere 1°meteodidattica interattiva) è UGUALE; nelle cartine da noi prese in esame (quelle del modello GFS) esse sono linee bianche a cui si riferiscono i valori di quota in metri o in decametri ---> se ad esempio riscontriamo una linea bianca con un valore di 1456 significa che la quota alla quale ritroviamo una pressione di 850 hPa è proprio 1450 metri (145 in decametri)



Come si leggono le carte a 850 hPa?
Come detto prima, dalla carta si possono dedurre diverse cose. In questo caso è importante soffermarsi:
1) sulle ISOIPSE: sono le linee bianche che indicano (in metri o decametri a 500 hpa) la quota esatta a cui ritroviamo un valore pressorio di 850 hPa


2)sulle ISOTERME: sono le linee NERE che indicano diverse aree di temperatura: la zona circoscritta a tale linee avrà la temperatura indicata


3) sui COLORI corrispondenti alle isoterme: ad ogni colore corrisponde una temperatura, indicata di solito nella didascalia presente a lato della cartina. A differenza delle carte a 500 hPa (dove i colori indicavano i geopotenziali e quindi i livelli a cui trovare la pressione a 500 hPa) i colori indicano direttamente le temperature alla quota di 850 hPa. Colori azzurro-verdi indicano temperature basse, colori rosso arancioni temperature più elevate.


Come si calcola la temperatura al suolo?
La si deduce dalle temperature rilevate alla quota di 850 hPa.
Se ad esempio c'è un'ampia zona di colore azzurro corrispondente all'isotermia (linea nera) di -12 alla quale a sua volta corrisponde una linea bianca (isoipsa) con un valore di
150 significa che in quella zona di colore azzurro la temperatura a 1500 metri (150*10= 1500=quota esatta in cui ritroviamo la pressione a 850 hPa) sarà di -12 gradi.
Come ricavare la temperatura al suolo? Con un semplice calcolo approssimativo: se l'aria fosse totalmente secca sarebbe necessario aggiungere 10 gradi scendendo di 1000 metri di quota partendo dalla temperatura ottenuta agli 850 hPa: ritornando all'esempio fatto prima partendo da -12 gradi a 1500 metri possiamo calcolare la temperatura a 500 metri [1500-1000=500] effeTtuando questo calcolo: -12+10=-2; possiamo poi trovare la temperatura al suolo aggiungendo

ulteriori 5 gradi (perchè lo scarto è di soli 500 metri) ottenendo quindi 3 gradi al suolo (-2+5=3).
Contando però che l'aria non è quasi mai totalmente secca, il calcolo risulta assai approssimativo. Per essere maggiormente precisi occorrebbe tenere presente che in presenza di aria mediamente umida la temperatura sale di circa 6-7 gradi scendendo di 1000 metri di quota; riferendoci sempre all'esempio di prima otterremmo quindi una temperatura al suolo di circa - 2 gradi << -12+ [7 + (7/2 perchè lo scarto è solo di 500 metri)]=-12+[7+3,5]= -12+10,5= circa -2)>>

Detto questo ecco qui due particolari cartine di esempio da interpretare.

<

Carta 850 hPa in estate

 

 

Leggi tutto e commenta: Analisi andamento termico nelle carte a 850 hPa

   

Il perchè delle risalite dell'anticiclone nord africano.

Sabato 29 Agosto 2015 14:24

Pubblichiamo un report didattico del nostro migliore forumista Andrew, professore di Fisica dell'Atmosfera che ci onoriamo di ospitare e che ringraziamo per l'importante contributo.

PAGE NUMBER ONE

Ad un amico che all'inizio di Maggio 2015 mi chiese un parere sulla stagione che s'approssimava calda, insistendo sull'AMO (Atl. Multid. Oscill.) 'basso' , risposi : be' , se ci metti il vermiciattolo e quest' AMO è come dici basso, ....forse prenderai qualcosa!! Se peschi... ma se invece vuoi scrutare degli indizi, che vanno al di la' degli index , specie quando questi son multidecennali o comunque, ad inversione non nel "breve", allora devi affidarti a chi della fisica dell'atmosfera né sappia qualcosa [non io, io ero l'ultimo del corso....ahime'].. allora; cosa accade durante il solstizio estivo : uno studio negli USA, confermo' questa teoria alcuni anni orsono, dandogli affidabilita' e pratica. Ecco : la Terra è sferica come sappiamo, e durante il periodo caldo per l'emisfero settentrionale., pur essendo piu' lontani dalla nostra Stella , il Sole, siamo con la nostra porzione dell'emisfero, piu' affacciati a costei, cioè il volto della nostra porzione del globo, è in piena esposizione diretta ai raggi. Cio' fa si che, essendo appunto sferico un pianeta, come tutte le sfere in fisica sottoposte ad una fonte distante di calore, avranno la loro zona Equatoriale piu' calda , e man a mano che ci si allontanera' verso i poli della sfera, s'avra' un dissiparsi del calore. Questo a qualunque sfera a cio', esposta. La Terra, ha in piu' l'atmosfera. Un elemento gassoso a composizione chimica interagente a questo fattore , prima descritto. Da qui , lo studio che condusse a visionare cosa accadesse in REGIME DI SURRISCALDAMENTO ESTIVO , DALL'EQUATORE VERSO I POLI: EBBENE SI RICAVARONO I COSIDETTI "HEAT -FLUX". Essi, infatti sono il DISSIPARSI DEL CALORE CUI PRIMA SI FACEVA ACCENNO, dalla zona Equatoriale. , verso le alte latitudini. E cosi facendo, poiche esistono ad una certa latitudine nell'atmosfera le ONDE DI ROOSBY, ONDE CHE HANNO DIREZIONE. OVEST -EST, E NEL CUI INTERNO RITROVIAMO DUE IMPORTANTI JET: IL POLARE ED IL SUBTROPICALE, PIU' BASSO. Ma quei Flux, gli Heat F., prima citati, sono in grado specie nel semestre piu' Hot, e in Estate, d'interrompere il normale decorso del regime Roosbyano, RALLENTANDO NOTEVOMENTE L'ONDULAZIONE DEL JET Polare, e circoscrivendolo proprio nell'area del Circolo Polare marittimo, esso è impedito a scendere. Verso mezza o fine estiva , questi FLUX HOT , decrescono e spesso , come vedremo anche in AGOSTO, si hanno le prime incursioni dell'azione Atlantica , proprio perché il Jet , riesce a RI-PENETRARE A PIU' BASSE LATITUDINI E NON A RIMANERE CONFINATO LASSU' DA DETTI FLUX. Ecco perché, l'indicazione dei vari TLC, delle anomalie in genere, delle SST dei mari , puo' essere utilissima e di fatto lo è senz'altro MA, puo' capitare d'avere a causa principale del Flux Solare in quel periodo, un estate torrida per qualche continente dell'emisfero preso in esame , senza che alcun TLC , sia particolarmente ....SBILANCIATO! E in molti , tanti, restano, come dire un po' "sorpresi" dall'evoluzione stagionale che si puo' avere. Né ITCZ, Né AMO (x pescare men che mai...) ne QBO, talvolta..., altre volte SI. Onda calda anche senza Tlc sbilanciati.

PAG. NUMBER TWO

Abbiamo visto un aspetto che puo' condurre verso tale fenomenologia d'onde calde dal continente nero, verso l'area o zone , Mediterranea. Gia' ma perché allora non accadeva in passato , o semmai vi fossero lo erano in numero minore , rispetto a cui s'affacciano oggi o risalgono? Bene, una figura che tutti conoscono e molti di questi tempi, amerebbero veder di piu', era senza dubbio l'Alta pressione delle Azzorre. Ma essa ha delocalizzato il suo massimo pressorio piu' in Atlantico e quindi non offre la consueta difesa con la "spanciatura" verso est nel periodo caldo, che offriva in un passato neppure troppo lontano. Gia', ma perché? Una tra le tesi di questo fenomeno, viene individuata dal fatto che la corrente del golfo del Mexico, abbia deviato il suo corso , piu' al centro Atlantico. E quindi , poiché le figure barocline d'alta oceaniche , son maggiormente attratte da acque piu' calde, la figura Azzorriana si sarebbe accentrata verso quella porzione d'oceano, piu' congrua. Cosi' facendo , da un paio di decenni, essa s'espande di meno verso la zona Meditteranea, lasciando il campo all'hp Africano di risalire quando ne è il caso, ossia il quadro configurativo. E' l'unica verita'? No, certamente ma è un indizio molto valido , dal momento che il mare è il principale driver di tutto il sistema climatico globale. Altre teorie e studi, approfondiranno il tema, relegando a quest'esposizione maggiore affidabilita'. Personalmente e modestamente , gli darei un bel credito. At proxima

PAG. NUMBER THREE

- didattica climatica- LA NAO - , E LE RISALITE SUBTROPICALI A SUA CAUSA. clicca sul leggi tutto

 

Leggi tutto e commenta: Il perchè delle risalite dell'anticiclone nord africano.

 

Europa: dopo la Brexit fuori o dentro? VOTA.

Sabato 25 Giugno 2016 14:06

Un saluto amici, sapete che ogni tanto  mi piace virare dalla meteo e andare su argomenti d'attualità più o meno scottanti. All'indomani dalla Brexit che ha visto prevalere il voto a favore dell'uscita della GB dall'Unione Europea ho pensato di chiedere anche il vostro parere a riguardo invitandovi a votare in massa al sondaggio in home, votate solo una volta il sistema impedisce voti multipli. Possiamo anche discuterne sul forum; volete sapere il mio parere? Questa Europa così com'è non va, un Europa fatta e costruita da burocrati a favore di qualcuno, Germania in primis e a favore di banche e potentati finanziari che ha sequestrato la sovranità nazionale dei suoi membri sotto quasi tutti gli aspetti è da ripensare dal profondo. I trattati vanno rivisti e si giunga ad un Europa dei popoli e non della finanza a favore di pochi eletti. Lo scossone inglese può essere salutare e aprire la strada ad un futuro di equità e giustizia sociale senza che il rigore dei falchi tedeschi uccida la speranza di molti popoli europei privati della loro identità e sovranità A voi.

 

Leggi tutto e commenta: Europa: dopo la Brexit fuori o dentro? VOTA.

   

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Cookie Information